Domus

Domus 28 Gennaio 2024

E Gesù gli ordinò severamente: Taci! Esci da lui!

(Mc 1,21-28)

Siamo all’inizio della vita pubblica di Gesù con i suoi primi discepoli. È sabato, non si lavora. Gesù va in sinagoga a insegnare. Il ritmo è incalzante e, per ben sette volte, si ripete l’avverbio “subito”, a indicare l’urgenza che la predicazione della buona notizia si propaghi senza sosta. Il brano non si cura di dirci che cosa insegnasse Gesù, ma ci dice che quell’insegnamento merita di essere ascoltato e seguito, lascia pieni di stupore; è nuovo, perché insegnato con l’autorevolezza di chi non si limita a dire ciò che dovrebbe essere o si dovrebbe fare, ma lo mette in pratica, coerentemente, con la propria vita, gratuitamente, con preparazione e passione a servizio di tutti. Anche noi siamo chiamati a metterci di fronte all’insegnamento di Gesù, alla sua Parola, con lo stesso stupore dei bambini, di chi ascolta per la prima volta; a riconoscerlo nelle persone che incontriamo, che generano in noi stupore, che ci fanno stare bene, nel volto dei nostri fratelli, dei malati, di chi soffre nel corpo e nello spirito. Nel brano, chi lo riconosce per primo è paradossalmente il nemico, che inizia subito a urlare, a strepitare, a cercare di attirare l’attenzione, al contrario dell’insegnamento pacato di Gesù. Egli passa subito all’azione e, senza nemmeno attendere la richiesta, guarisce quell’uomo e lo libera. Quante volte, anche noi, siamo liberati da qualcosa che ci pesa molto, gratuitamente, senza che nemmeno lo chiediamo! Quante volte non riconosciamo la sua mano in quello che ci succede e, nonostante lo stupore e il fascino avvertito inizialmente per le sue Parole, ci viene da chiederci: “Cos’è mai questo?”, “Forse ho capito male”. Riconoscere l’azione di Dio nella nostra vita ed esserne riconoscenti è il primo passo per essere, a nostra volta, portatori dell’insegnamento nuovo di Gesù. Grazie Signore che ti fai presente nella nostra vita e cammini accanto a noi. Fa che possiamo incontrarti nei fratelli, pronti senza indugio ad amare.

GIORNATA PER I MALATI DI LEBBRA

Oggi, Domenica 28 gennaio, si celebra la 71a Giornata Mondiale per i Malati di lebbra. Tema conduttore della giornata “Nessuno ai margini”. La lebbra è una delle 20 malattie tropicali dimenticate che ogni anno colpiscono più di un miliardo di persone nel mondo, causando disabilità e stigma. Sono tutte curabili e hanno cause comuni: povertà, mancanza di igiene e di alimentazione adeguata e sistemi sanitari locali molto deboli. Le offerte che si raccolgono durante le celebrazioni saranno destinate a sostenere progetti di assistenza medica e di recupero a favore dei tanti fratelli e sorelle che ancora oggi, in varie zone del mondo, sono colpiti da questo morbo devastante.

ASSEMBLEA  INTERDIOCESANA  DEI CATECHISTI

Domenica 28 gennaio, presso la Parrocchia di S. Maria Assunta in Montecchio, dalle ore 15:15 alle 19:30, avrà luogo l’annuale Assemblea dei Catechisti. Sono caldamente  invitati a partecipare tutti i catechisti delle Arcidiocesi di Pesaro, Urbino, Urbania e S. Angelo in Vado. Suor Maria Gloria Riva, delle Adoratrici perpetue del S.mo Sacramento, storica dell’arte e saggista, approfondirà il tema: “La grande arte parla sempre di Dio”.

INCONTRO GIOVANI COPPIE

Il Gruppo Giovani Coppie della nostra Unità Pastorale si incontra domenica 28 gennaio, alle ore 17:00, presso la Parrocchia di S. Lucia, per proseguire il suo cammino di formazione umana e cristiana.

INCONTRO DEI CATECHISTI DELL’ UNITA’ PASTORALE

Giovedì 1° febbraio, alle ore 21:15, presso i locali della Parrocchia di S Agostino, si incontreranno i Catechisti della nostra Unità Pastorale. Tra gli argomenti all’ordine del giorno: suggestioni emerse dalla recente Assemblea Diocesana dei Catechisti, il prossimo tempo liturgico di Quaresima – Pasqua ed altri.

FESTA DELLA PRESENTAZIONE DEL SIGNORE

Venerdì 2 febbraio la Chiesa celebra la festa della Presentazione di Gesù al Tempio. Questa festa è popolarmente chiamata ‘Candelora’, perché la Messa, in questa ricorrenza liturgica, ha inizio con il suggestivo rito della benedizione delle candele e della processione all’altare. Il rito intende richiamare ai fedeli il mistero dell’incontro, nella fede, del Signore con il suo popolo: la luce delle candele vuole, appunto, simboleggiare la luce della fede.

GIORNATA MONDIALE DELLA VITA CONSACRATA

Sempre venerdì 2 febbraio, Festa della Presentazione del Signore, si celebra la 28a Giornata Mondiale della Vita Consacrata. Siamo invitati a ringraziare il Signore per il dono e la presenza, nella nostra Chiesa, di tanti fratelli e sorelle che hanno consacrato la loro vita a Lui e ai fratelli con la professione dei consigli evangelici di povertà, castità e obbedienza. La celebrazione diocesana di questa Giornata, presieduta dall’Arcivescovo Sandro, avrà luogo in Cattedrale, alle ore 18,30.

CELLULE DI EVANGELIZZAZIONE

Venerdì 2 febbraio, come ogni primo venerdì del mese, le Cellule parrocchiali di evangelizzazione si ritrovano in Cattedrale, alle ore 18:30, per la celebrazione dell’Eucaristia. Questa volta la Messa mensile coincide ‘felicemente’ con la celebrazione della Festa della Presentazione del Signore e della Giornata della Vita Consacrata.

GIORNATA PER LA VITA

Domenica prossima, 4 febbraio, celebreremo la 46a Giornata per la Vita. Il messaggio che i Vescovi italiani propongono quest’anno ha come tema conduttore : «La forza della vita ci sorprende. “Quale vantaggio c’è che l’uomo guadagni il mondo intero e perda la sua vita?” (Mc 8,36)». In occasione di questa Giornata, come ogni anno, rinnovando una bella e significativa consuetudine, sono invitate alla S. Messa alle 11,30 in Cattedrale tutte le famiglie della nostra Unità Pastorale che recentemente hanno celebrato il Battesimo dei loro bambini e le mamme in attesa di una creatura. Sarà l’occasione per ringraziare insieme il Signore per il dono della vita. In questi giorni le famiglie interessate ricevono una lettera – invito perché possano, se lo desiderano, comunicare la loro partecipazione.

Nel clima della Giornata della Vita, lunedì 5 febbraio, alle ore 21:15, ci ritroveremo presso la Chiesa di S. Giacomo, per vivere un momento di Adorazione Eucaristica ispirato, appunto, al tema della vita.

GIORNATA MONDIALE DEL MALATO

Il prossimo 11 febbraio si celebrerà la Giornata Mondiale del Malato. In preparazione a questa giornata, presso la Chiesa di S. Agostino, dove si venera l’immagine della B. Vergine di Lourdes, sabato 10 febbraio, alle ore 17:30, sarà recitato il S. Rosario meditato, seguito, alle ore 18:30, dalla S. Messa. Durante la Celebrazione Eucaristica sarà amministrato, a chi ne avrà fatto richiesta anticipatamente, il Sacramento della Unzione dei Malati.

4 Marzo

2024

Agenda

Settimanale

Gruppo

Pentecoste

Gruppo S.LuciaGruppo S.Cassiano
Orario:sabato ore 15:00sabato ore 15:00
Luogo:Santa LuciaSan Cassiano
Catechisti:FedericaClaudia
Altre informazioni:

Gruppo

Alleanza

Gruppo S.LuciaGruppo S.Cassiano
Orario:sabato ore 15:00sabato ore 15:00
Luogo:Santa LuciaSan Cassiano
Catechisti:FedericaClaudia
Altre informazioni:

Gruppo

Emmaus

GRUPPO EMMAUS
Gruppo S.LuciaGruppo S.Cassiano
Orario:sabato ore 15:00sabato ore 15:00
Luogo:Santa LuciaSan Cassiano
Catechisti:FedericaClaudia
Altre informazioni:

Gruppo

Zaccheo

Gruppo S.LuciaGruppo S.Cassiano
Orariosabato ore 15:00sabato ore 15:00
DoveSanta LuciaSan Cassiano
CatechistiFedericaClaudia
Altre informazioni:

Gruppo

Cenacolo

Gruppo S.LuciaGruppo S.Cassiano
Orario:sabato ore 15:00sabato ore 15:00
Luogo:Santa LuciaSan Cassiano
Catechisti:FedericaClaudia
Altre informazioni:

Gruppo

Betlemme

Gruppo S.LuciaGruppo S.Cassiano
Orario:sabato ore 15:00sabato ore 15:00
Luogo:Santa LuciaSan Cassiano
Catechisti:FedericaClaudia
Altre informazioni: